Pilates per i bambini

L’educazione alla forma fisica e al corretto funzionamento del corpo dovrebbe essere intrapresa fin da piccoli. Lo sviluppo motorio, infatti, riveste un ruolo fondamentale per la crescita di un bambino, influenzando scelte, abitudini e stili di vita e concorre in maniera imprescindibile non solo allo sviluppo corporeo, ma anche alla costruzione dell’identità personale. Ovviamente è necessario adattare le attività alle caratteristiche psicofisiche dei fanciulli, che non vanno considerati come dei piccoli adulti, ma come entità biologiche a se stanti. L’allenamento nei bambini deve rispettare 2 principi fondamentali: quello della multilateralità, ovvero la necessità di sviluppare tutte le capacità motorie in forma adeguata, e quello della polivalenza, ovvero la necessità di introdurre gesti basilari di più sport. Un buon allenamento in età pre-pubere, pertanto, deve mirare al consolidamento degli schemi motori e posturali e alla costruzione progressiva e contemporanea del maggior numero possibile di abilità motorie; per questo un precoce avviamento alla pratica sportiva è altamente sconsigliabile ed è preferibile optare per attività che prevedano mezzi, esercitazioni, situazioni non standardizzate ma il più varie possibili.

C’è poi una ulteriore considerazione da fare: l’inizio del percorso scolastico è un momento evolutivo molto importante, fatto di grandi cambiamenti e di nuove sfide da affrontare, è un periodo pertanto cruciale per la postura dei bambini; le ore trascorse sui banchi di scuola e alla scrivania, unite a quelle trascorse davanti alla tv, spesso portano i fanciulli all’acquisizione di posture assai scorrette, favorendo l’instaurarsi di asimmetrie che se non corrette, possono compromettere seriamente un armonico sviluppo corporeo. È proprio questo il momento giusto per agire e correggerli. La ginnastica correttiva è un valido ausilio, tuttavia molto spesso essa è rifiutata dai bambini perché considerata monotona, ripetitiva e vissuta con imbarazzo. Una valida alternativa è rappresentata dal Pilates . Questa ginnastica, molto diffusa tra gli adulti, in realtà si presta molto bene anche per i ragazzi. Non solo non presenta controindicazioni, ma è assolutamente consigliabile dal momento che sviluppa equilibrio, controllo, consapevolezza corporea e, migliorando la postura, aiuta a prevenire in modo estremamente efficace paramorfismi e dismorfismi. Le lezioni di pilates per bambini sono svolte in forma ludica, a ritmo di musica, prevedono l’alternanza di esercizi a laboratori di gruppo al fine di stimolare non solo l’acquisizione di una corretta postura ma anche l’espressività, la creatività, l’immaginazione, le relazioni interpersonali e il senso di appartenenza ad un gruppo.

Gli esercizi proposti sono in grado di contrastare la pressione eccessiva che viene solitamente esercitata sulla colonna vertebrale e aiutano i bambini a stare dritti nel modo adeguato e a combattere eventuali dolori. Unitamente agli esercizi posturali sono previsti esercizi di rinforzo muscolare, ovviamente molto leggeri, al fine di rendere le loro schiene molto più forti e resistenti ed esercizi di ginnastica respiratoria (sempre in forma ludica). Non vengono effettuati invece esercizi di flessibilità e di mobilità articolare particolarmente importanti durante le lezioni di pilates per bambini, per il semplice motivo che a questa età tendini e legamenti sono molto elastici ed estensibili mentre il sistema muscolo-scheletrico non è ancora sufficientemente sviluppato, pertanto le articolazioni sono più esposte al rischio di distorsioni e lussazioni.

Accanto ai benefici prettamente fisici ci sono quelli mentali. Attraverso il pilates i bambini possono sperimentare una maggiore consapevolezza del loro corpo, imparare a muoverlo nel modo adeguato, e ottimizzare la concentrazione, migliorando di conseguenza il rendimento scolastico.

Il pilates insomma, se fatto con la giusta dose di dolcezza, è l’esercizio perfetto per i ragazzi, in quanto permette loro di creare una condizione di equilibrio del proprio corpo nella delicata fase di crescita, di stabilire corretti princìpi di movimento e di insegnare loro a gioire della libertà del movimento perché il pilates non è la solita ginnastica noiosa. Perché il pilates è soprattutto divertimento!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.